Piatto unico….santo subito!!!

Devo riconoscere che tra tutte le sfaccettature della mia incondizionata passione per tutto ciò che é British, l’usanza del main course ricade sicuramente nella top ten!

Riunire in un unica portata le varie componenti nutrizionali del pasto può essere un valido aiuto alla dieta (non è il mio caso), un’alleggerimento del lavoro del lavapiatti ed una soluzione simpatica per la cena in famiglia di ogni giorno.

Tanto perché non crediate che in questi giorni di silenzio me ne sia stata con le mani in mano, ho sperimentato ben 3 menù da 15 minuti di Jamie, ed il piatto unico ha trionfato sulla mia tavola 😉

INCREDIBLY DELICIOUS CHICKEN SALAD

Questa effettivamente veloce, saporita e leggera:

  • sbollentare le cime di un broccolo in acqua salata bollente per qualche minuto quindi prelevarli con la schiumarola e gettare nella medesima acqua una tazzona di bulgur e due limoni sott’olio
  • tagliare i ravanelli e un cipollotto a fettine sottili e condire in una ciotola con olio evo aceto balsamico sale e pepe
  • insaporire quattro fettine di petto di pollo con sale pepe e cumino in polvere quindi rosolare in padella con un cucchiaio d’olivo per 3 minuti per lato circa
  • scolare il bulgur e comporre l’insalata in una capiente terrina, mescolando al bulgur i fiori di broccolo, il pollo tagliato a striscioline e le verdurine
  • 20130412-163014.jpg

    WARM CHICKEN LIVER SALAD

    Con questa il Signor Marito s’è perfino commosso:

  • terrinona, ci apro una busta di insalata pronta a scelta ( per starci in 15 minuti non hai alternativa), io ho scelto la valeriana
  • nel robot con lama sottile affettare mezzo cetriolo, una carota, una cipolla rossa e condire in una ciotola a con prezzemolo tritato, sale pepe olio evo e balsamico
  • tostare quattro fette di pane tipo ciabatta, preparare una pappe tra di parmigiano, senape yogurt e Worchester, spalmare un lato dei crostini e rimettere sotto il grill a fare la crosticina
  • pulire 400gr di fegatini di pollo e rosolarli in padella con 150ml di balsamico, un cucchiaio di marmellata di albicocche e della pancetta affumicata a cubetti
  • comporre l’insalata aggiungendo nella terrina le verdurine della ciotola e circondare con i crostoni formaggiosi
  • togliere i fegatini dal fuoco ed aggiungere un paio di cucchiai di yogurt naturale
  • Consiglio di mangiare l’insalata insieme ai fegatini ancora caldi, l’esaltazione reciproca dei sapori è un’esperienza trascendentale…parola di Signor Marito 😀

    20130412-164600.jpg

    NOTA: siccome i crostoni formaggiosi li avevo già fatti, ma soprattutto perché avevo bisogno di mettere le mani in pasta, ho direttamente preparato un PANE FORMAGGIOSO seguendo la ricetta che la bravissima Lorraine Pascal fa in questo video trooooppo buonoooo!!!!

    GORGEOUS GREEK CHICKEN

    Questa è proprio fresca….sempre che il caldo si decidaaaaaa!!!!!!!

  • in una ciotola bagnare una tazza di cuscus con due tazze di acqua salata bollente e coprire
  • nel robot tritare grossolanamente un peperone giallo, uno rosso e un paio di cipollotti e trasferire nella solita terrina gigante 😉 e condire con olio evo sale e pepe
  • sbollentare 250gr di piselli surgelati, scolare ed aggiungere nella terrina
  • preparare la salsa TZATZIKI con mezzo cetriolo grattugiato, un pizzico di sale, succo di limone, yogurt naturale e foglioline di menta tritate
  • condire 4 fette di petto di pollo con sale, pepe, scorza di limone grattugiata e pepe di Gamaica macinato, quindi spadellarle con olio circa 3 minuti per lato
  • sgranare il cuscus con una forchetta ed aggiungerlo nella terrina insieme al pollo tagliato a striscioline e servire con la salsa TZATZIKI accanto
  • Ha un sapore molto delicato e forse qualcuno potrebbe volerci aggiungere un po’ di carattere con del peperoncino, che in effetti sarebbe previsto, ma ho omesso dietro esplicita richiesta del Signor Marito 😉

    20130412-165709.jpg

    La lepre e la tartaruga

    Sta cosa dei menù superspeedy sembra un’epidemia!!! Perfino la Parodi, da quanto ho visto oggi, chiude la puntata con un piatto a cronometro….beh grazie con gli ingredienti già preparati, l’acqua che già bolle, le padelle roventi e il forno a manetta da chissà quanto tempo, sfido io che i tempi si riducono!!!! Ma non é della Benedetta nazionale che voglio parlare….

    La lepre ovviamente é lui, Jamie Oliver, che con le sue raccolte di menù da 30, 20 e 15 minuti sembra lanciatissimo verso un modello di cucina razzo!!!

    La tartaruga ? IO, e chi sennò?! 😉

    Ora, piccola puntualizzazione:

    • ovvio, per noi Italiani il piatto superspeedy é la pasta ( ora che bolle l’acqua e cuoce la pasta fai il sugo e il gioco é fatto), ma il Signor Marito non gradisce spesso la pasta, e tendenzialmente predilige una certa varietà 😉
    • nella cucina di casa non c’è il “tizio dello staff” che ti trita la cipolla, pela le patate o sminuzza questo e quello
    • a meno di impararsi a memoria la ricetta meglio che l’Ave Maria, qualche sbirciatina al libro é inevitabile e non é a impatto zero nell’economia del tempo impiegato
    • evidentemente moglie e ben 4 figli Jamie é riuscito ad addestrarli molto meglio di me a girare al largo dalla cucina quando lui cerca di stabilire il record del mondo di velocità culinaria….no perché a me la unenne capita tra i piedi urlante almeno una decina di volte, e la cinquenne di qualunque cosa abbia bisogno (dal cracker al tagliaunghie) è tutto un “mamma, mi prendi/porti/dai????” AAGHRRRRRR

     

    Ma è inutile oramai ho deciso, sono pronta, ho effettuato tutti i passi di preparazione, organizzazione, fornitura, nulla mi può fermare, proverò TUTTI i menù di Jamie’s 15 minutes meals, e vediamo se con l’allenamento da tartaruga che sono diventerò almeno un leprotto con la bradipite 😉
    LO SO…somiglia tanto tanto al Progetto Julie-Julia, ma dubito fortemente che esista food blogger immune al richiamo di quella storia…il mio non vuole essere una scopiazzatura, ma piuttosto un omaggio, spero mi perdoniate 🙂 che poi se proprio volessi fare il MIO progetto sarebbe indubbiamente Nigella-Sandra, tutte le ricette della divina, da HOW TO EAT a NIGELLISSIMA in 365 giorni,

    20130404-225130.jpg

    ma una così titanica impresa é irrealizzabile con una unenne per casa, e allora cominciamo coi menù da 15 minuti del buon Jamie che piacciono tanto al Signor Marito 😉

    Quindi oggi menù 1

    Continua a leggere