Jet lag

AIUTOOOOO!!!!

Anche quest’anno é tornata l’ora legale e come ogni volta perdo il ritmo delle giornate, peggio che tornare da un viaggio in un paese con sette fusi orari avanti, ed ovviamente quello che ne risente di più é l’organizzazione della cucina 😦 questa volta in modo particolare, perché con questa primavera che ricorda vagamente una proto era glaciale, non posso neanche salvarmi in corner con una bella insalatona stile tutto-quello-che-ho-in-casa magari con qualche cubetto di mango che fa tanto spiaggia tropicale 😉

No, sto giro tocca proprio cucinare, ed é tragico quando capisci che la luce fuori dalla finestra ti ha fregata di nuovo solo mentre ti appresti ad asciugare la chioma boccolosa della cinquenne e questa attacca il mantra: “Mamma, ma io ho fameeeee”…. Merda!!!!

Realizzi che quei due branzini che hai diligentemente scongelato pensando di offrire al Signor Marito una cenetta light but not too sad , giusto per compensare quel paio di chili di colomba che da ieri ci pesano sulla coscienza, non saranno MAI pronti entro le otto….ma, una volta terminata l’acconciatura stile Merida della cinquenne,

20130401-222554.jpg

tanto vale rimboccarsi le maniche, accendere il forno a 200 gradi e preparare i pesci riempiendogli le pance con tutti i profumi mediterranei che riesco a reperire in frigo (alloro, salvia, rosmarino e limone) distribuendone un po’ anche in superficie con una spolverata di sale ed una macinata di pepe

20130401-223339.jpg

racchiuderli in un bel cartoccio di carta alluminio ed adagirli direttamente sulla placca del foro per 30-35 minuti, ed eccoli appena aperto lo scrigno

20130401-223847.jpg

La grande comodità di questa preparazione é che essendo i pesci mono porzioni, ognuno si cura il suo cartoccio 😉

Fortunatamente, assecondando il desiderio della cinquenne, avevo preparato un bel po’ di puré ancora per pranzo ( che poi come da protocollo é andato snobbato), ma almeno il contorno era già fatto!

Cena salva 😉 seppur con orario a dir poco Andaluso!!! Fortuna che domani non c’é scuola 🙂

Sicuramente domani bisogna andare a fare la spesa….il frigo sembra quello di mia madre, fa l’eco!!!!

Annunci

6 pensieri su “Jet lag

  1. Beh ma con una ricettina così anche una imbranata come me può preparare del pesciolino gustoso à mon chéri…merci

    • Certo! Se conti poi che te lo fai pulire dal pescivendolo é veramente una passeggiata farlo….è non richiede alcun tipo di lavoro viscido-slimaccioso 😉

    • Già…perché il risvolto delle chiome boccolose sono gli ettolitri di balsamo per togliere i nodi e le damigiane di idraulico liquido per liberare gli scarichi!!!!
      Un saluto….compagna di pettinate 😉

  2. Pingback: Imprevisti e probabilità | Nigella non si tocca!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...